Tu sei qui: Home Notizie Catasto strade

Catasto strade

Il Catasto informatizzato delle strade è strumento previsto dal Codice della Strada (art. 13 comma 6 del Codice della Strada: "gli Enti proprietari di strade sono obbligati a istituire e tenere aggiornati la cartografia, il Catasto delle strade e delle loro pertinenze"), ma, come è avvenuto per molte prescrizioni del Codice, ha avuto un lento processo di traduzione in realtà.
Il Decreto Ministeriale 01.06.2001 recepisce un’impostazione piuttosto avanzata del catasto strade, che diventa lo strumento centrale del Sistema Informativo Stradale, all’interno del quale vengono organizzate tutte le informazioni.

Il catasto diventa uno strumento di grande utilità per tutte le amministrazioni consentendo di raggiungere due ordini di risultati:

  • rendere più veloce ed efficace la gestione delle strade (costruzione e manutenzione) e di tutti gli adempimenti connessi (segnaletica, disciplina del traffico, ecc.);
  • rendere possibili alcune attività il cui svolgimento è normalmente difficoltoso e dispendioso (censimento dei manufatti accessori, censimento della pubblicità, controllo delle occupazioni di spazio pubblico ecc.).

Il Catasto delle strade permette di avere una conoscenza:

  • della situazione esatta della rete stradale disponendo di un grafo informatizzato di tutti gli archi e le intersezioni, georeferenziato;
  • di tutte le caratteristiche geometriche della strada: la lunghezza, la larghezza della carreggiata, i raggi di curvatura, le banchine, i marciapiedi, le cunette, le scarpate, la tipologia delle pavimentazioni, ecc.;
  • delle progressive chilometriche esatte e dell’esatta collocazione georeferenziata dei cippi, nonché della segnaletica orizzontale e verticale, degli accessi e di altri elementi della strada;
  • di un agevole aggiornamento dei dati costituenti il catasto, sia direttamente (nel corso della manutenzione o con apposite campagne di aggiornamento) sia indirettamente (richiedendo i file di aggiornamento a tutti coloro che apportano modifiche o aggiunte).

La banca dati del Catasto raccoglie informazioni diversificate che descrivono la rete stradale in termini strutturali, funzionali e amministrativi.

Caratteristica fondamentale del Catasto strade è di essere un vero e proprio archivio gestionale, caratterizzato da un'architettura hardware e software che lo rende funzionale in termini di gestione del patrimonio e degli interventi manutentivi attraverso le funzioni di archiviazione e consultazione delle informazioni pertinenti a qualunque "evento" stradale (caratteristiche geometriche, manufatti, segnaletica, arredo), di gestione amministrativa (concessioni, occupazioni di suolo pubblico e pubblicità, ordinanze, trasporti eccezionali) e di governo della sicurezza stradale e manutenzione programmata, attraverso l'analisi degli elementi di correlazione tra il fenomeno incidentale e lo stato di fatto della rete stradale.

L'importanza del Catasto strade come strumento di previsione delle esigenze di manutenzione è fondamentale in una attività di programmazione, anche sul fronte della progettazione. E' infatti importante passare da una logica di manutenzione a posteriori a una logica di manutenzione programmata. Perciò il Catasto è uno strumento preliminare di analisi e propedeutico alla progettazione e uno strumento per la programmazione della manutenzione.

Il Catasto rappresenta il momento di sintesi della multisettorialità e della interistituzionalità, dove confluisce l'informazione grafica e geografica, quella alfanumerica di qualificazione e quantificazione del patrimonio stradale, nonché il fenomeno incidentalità.

Link:
Catasto_strade